Home | I nostri servizi | Controversie 

Controversie

COMMISSIONE DI CONCILIAZIONE ED ARBITRATO

La commissione di Conciliazione è competente ad espletare il tentativo di conciliazione in sede sindacale per le controversie individuali o plurime di lavoro ex Art . 410 e seguenti C.P.C.

Ai sensi della legge n. 183/2010 il tentativo di conciliazione deve essere espletato entro il termine di giorni 60 dalla data di ricevimento o di presentazione della richiesta da parte dell'Associazione imprenditoriale o della Organizzazione sindacale a cui il lavoratore conferisce mandato.
La Commissione paritetica territoriale esperisce il tentativo di conciliazione ai sensi dell'art. 412-ter cod. proc. civ.

Essa è composta, per i datori di lavoro, da un rappresentante dell’Associazione di categoria, per i lavoratori, da una rappresentante dell’Organizzazione sindacale cui il lavoratore si sia iscritto o abbia conferito mandato. Su richiesta del datore o del prestatore di lavoro la commissione paritetica provvede a convocare le parti fissando il giorno e l’ora in cui sarà esperito il tentativo di conciliazione.
Qualora il tentativo di conciliazione non riesca e ferma restando la facoltà di adire l’autorità giudiziaria le parti possono promuovere il deferimento della controversia al Collegio arbitrale per la Provincia di Vicenza, istituito presso l’Ente Bilaterale.

La Commissione di Conciliazione si è fino ad ora dimostrata un valido strumento di risoluzione delle controversie di lavoro, grazie alla professionalità dei componenti, alla rapidità delle convocazioni rispetto a quelle in sede amministrativa e all’assenza di costi per datori di lavoro e lavoratori.
Invia questa pagina ad un amicoInvia questa pagina ad un amico
Esac Formazione Confcommercio Vicenza CGIL VICENZA FISASCAT UIL VICENZA Fondo Est Fondo FON.TE. Fondo FOR.TE Fast - Fondo Assistenza Sanitaria Turismo
Engineered SITEngine by Telemar
- P.IVA 00331890244 - sitemap - informativa sui cookies