CONTRIBUTO DOCUMENTO VALUTAZIONE DEI RISCHI D.LGS 81/2008

Modulo 4A

Tutte le richieste devono essere compilate on-line, stampate, firmate e inviate o consegnate all'ente bilaterale con allegata la documentazione richiesta.
Avvertenze

CONTRIBUTO DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI (D.V.R.) D.LGS 81/2008

DOMANDA DA PRESENTARE ENTRO 60 GIORNI DAL SALDO FATTURA

Alle aziende che si attivano per adempiere agli obblighi connessi in materia di sicurezza negli ambienti di lavoro D.lgs 81/2008, verrà erogato un contributo per la redazione del D.V.R. e documento movimentazione manuale dei carichi per le unità produttive situate nella Provincia di Vicenza.

Il rimborso massimo erogabile, nel limite della spesa sostenuta è così determinato:

  • contributo di euro 100,00 (cento/00) nelle aziende da 1 a 9 dipendenti
  • contributo di euro 500,00 ( cinquecento/00)nelle aziende da 10 a 50 dipendenti
  • contributo di euro 1.000,00 (mille/00) nelle aziende oltre i 50 dipendenti.

DOMANDA

L'azienda interessata invierà la domanda compilabile on line nel sito dell'EBST provincia di Vicenza www.entebilateralevi.it entro 60 giorni successivi al pagamento della fattura.

DOCUMENTAZIONE

Per ottenere il contributo l'azienda, dopo aver compilato la modulistica on line, deve inviare via e mail: entebilaterale@ascom.vi.it la seguente documentazione:

  • Copia domanda effettuata on line;
  • Copia della fattura relativa all'intervento effettuato
  • Copia del pagamento della fattura - bonifico bancario
  • Dichiarazione di regolarità contributiva all'Ente e dell'integrale applicazione delle parti economiche, normative e obbligatorie del C.C.N.L., del C.I.P (Contratto Integrativo Provinciale) e del C.I.A. (Contratto Integrativo Aziendale ) ove esistente.

REQUISITI

Le prestazioni/sussidi saranno riconosciute a favore dei lavoratori/lavoratrici e delle aziende in regola con i versamenti contributivi all'Ente e agli istituti previsti con l'integrale applicazione delle parti economiche, normative e obbligatorie del C.C.N.L., del C.I.P (Contratto Integrativo Provinciale) e del C.I.A. (Contratto Integrativo Aziendale ) ove esistente.
La regolarità contributiva deve essere di 3 anni all'atto della richiesta o da almeno 18 mesi se azienda di nuova costituzione.

TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLA RICHIESTA

La domanda deve essere inoltrata entro 60 giorni dal saldo fattura.

L'Ente, si riserva di sospendere, modificare o annullare l'erogazione di tutti o parte dei sussidi suindicati, in relazione alle proprie disponibilitĂ  economiche e finanziarie, relativamente ai capitoli di spesa che saranno periodicamente monitorati e valutati.

CONTRIBUTO DOCUMENTO VALUTAZIONE DEI RISCHI D.LGS 81/2008

Il sottoscritto












Turismo Commercio
CHIEDE

a codesto spettabile Ente Bilaterale il contributo per i costi sostenuti ai fini della elaborazione e redazione del Documento di Valutazione dei Rischi (D.V.R.) previsto dagli art. 28 e 29 del D.LGS 81/2008.

Chiede inoltre che il rimborso venga effettuato con bonifico bancario




Si raccomanda di presentare la seguente documentazione agli sportelli o per email: entebilaterale@ascom.vi.it

  • Copia della fattura o ricevuta fiscale relativa alla spesa sostenuta.
  • Copia del pagamento della fattura - bonifico bancario
  • Dichiarazione di regolarità contributiva all'Ente e integrale applicazione del CCNL e del CIP ove esistente.

Note sulla privacy

INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Ai sensi dell'art. 13 del Regolamento (UE) 2016/679 (di seguito anche GDPR) La informiamo che i dati personali che La riguardano sono trattati in aderenza ai principi di liceitĂ , correttezza e trasparenza. I dati personali vengono raccolti direttamente presso l'interessato mediante compilazione del form inserito nell'apposita sezione del sito internet di Ente Bilaterale e, ove necessario, mediante invio di documentazione da allegare alle singole richieste. Alcuni dei dati inseriti in tali allegati (si pensi ad esempio a quelli contenuti nella busta paga e/o in documenti necessari a comprovare uno specifico stato di salute, posto alla base del diritto a percepire rimborsi) possono appartenere a categorie particolari di dati personali (es. dati relativi all'adesione sindacale e/o alla salute) noti anche come "dati sensibili".
Finalità e basi giuridiche del trattamento: Il trattamento dei dati conseguente alla compilazione del presente form e/o all'invio a mezzo allegati, si prefigge l'obiettivo di consentire all'interessato la fruizione del diritto a rimborsi previsti da specifici contratti collettivi di lavoro, applicati dai rispettivi datori di lavoro o, per il caso delle imprese, di sussidi deliberati dall'Ente Bilaterale o tramite l'Ente comunque erogati. La base giuridica di predetta finalità si individua, in generale, nell'adempimento agli obblighi previsti dalla contrattazione collettiva, mediante il soddisfacimento della mera richiesta operata dall'interessato lavoratore o impresa (Art. 6.1 lettere b e c, GDPR). I dati potranno essere peraltro trattati per attività che, quantunque correlate alla richiesta dell'interessato, risultino funzionali alle dirette necessità dei contitolari di garantire una gestione ottimale dei rapporti con l'utenza e di poter migliorare il servizio offerto. Tali attività sono individuabili, a titolo esemplificativo, nell'organizzazione interna delle attività di gestione dei dati funzionale alla elaborazione a fini statistici, nella formazione di file specifici classificati per titolare di lavoro, nella comunicazione in sola forma aggregata ai titolari di lavoro dell'ammontare complessivo dei rimborsi concessi nel periodo alla generalità dei rispettivi lavoratori. La base giuridica della predetta finalità si individua nel legittimo interesse del titolare del trattamento (art. 6.1, lettera f, GDPR). Qualora indichi o comunque trasmetta a mezzo allegati anche dei dati appartenenti a categorie particolari di dati personali (es. dati sulla salute o relativi all'adesione a Sindacati) il trattamento, in ogni caso funzionale all'obiettivo indicato ad inizio paragrafo, è subordinato a sua autorizzazione, pertanto la base giuridica si individua nell'espressione del consenso da parte dell'interessato (art. 6.1, lett. a) e art. 9.1 lett. a), GDPR) e detto consenso le viene espressamente richiesto nel form.
Termine di conservazione dei dati: I dati personali sono conservati per un periodo non eccedente i termini previsti dalla disciplina civilista e fiscale, funzionalmente alla necessitĂ  di dar conto e comprova del rispetto delle condizioni che hanno consentito l'erogazione, o che hanno portato all'eventuale diniego, del contributo/sussidio.
Consenso e facoltatività/obbligatorietà del conferimento: Il conferimento dei dati per le finalità sopra individuate non richiede il consenso tranne il caso in cui i dati appartengano a categorie particolari di dati personali (es. salute). Il conferimento dei dati per i casi sopra indicati è in ogni caso obbligatorio ed essenziale ai fini dell'esecuzione delle prestazioni richiesteci dall'interessato. L'eventuale rifiuto di fornire alcuni di dati (indicati quali obbligatori nel form o comunque necessari al fine di dimostrare il diritto al rimborso) o di prestare il consenso per i dati "SENSIBILI" ha come conseguenza l'impossibilità di dar seguito alla pratica e quindi al rimborso o al sussidio richiesti.
Trasferimenti dei Dati: I dati personali non sono oggetto di trasferimento in Paesi non appartenenti all'Unione Europea.
Modalità del trattamento e destinatari dei dati: Il trattamento dei dati personali avverrà sia con mezzi automatizzati (formato elettronico) sia cartaceo. Il trattamento sarà effettuato prevalentemente con strumenti informatici e comunque con l'osservanza delle misure cautelative della sicurezza e riservatezza dei dati. Sono attuate misure di sicurezza tecniche, informatiche, organizzative, logistiche e procedurali al fine di prevenire la perdita, l'uso illecito o non pertinente dei dati e l'accesso agli stessi senza autorizzazione. Nell'ambito dell'organizzazione dei contitolari potranno operare altresì soggetti (tipicamente personale dipendente) che, in virtù di designazione/autorizzazione, tratteranno anche i suoi dati personali. Dette persone, in occasione della loro designazione, si sono impegnate alla riservatezza e hanno altresì ricevuto istruzioni operative al fine di poter garantire riservatezza e sicurezza nel trattamento dei Suoi dati.
I dati richiesti con la scheda, necessari ed indispensabili per la valutazione dei requisiti di accesso al diritto al rimborso, saranno comunicati, per le deliberazioni del caso, alle Associazioni sindacali partecipanti alla commissione paritetica e non saranno oggetto di diffusione. Come giĂ  indicato i dati potranno essere comunicati (comunque in forma aggregata e senza alcun riferimento nominativo) ai titolari di lavoro al fine di rendere loro noto l'ammontare complessivo dei rimborsi concessi nel periodo alla generalitĂ  dei rispettivi lavoratori.
Diritti dell'interessato e reclamo avanti al Garante: In ogni momento ciascun interessato potrĂ  esercitare i seguenti diritti:

  • Diritto di ottenere l'accesso ai Suoi dati personali (art. 15 GDPR): potrĂ  contattarci per conoscere se i Suoi dati personali sono oggetto di trattamento ed avrĂ  in tal caso diritto di ottenerne copia ed avere informazioni riguardanti l'origine dei dati, le categorie di dati personali trattate, i destinatari dei dati, le finalitĂ  del trattamento, l'esistenza di un processo decisionale automatizzato, compresa la profilazione, il periodo di conservazione dei dati o i criteri utilizzati per determinarlo.
  • Diritto di rettifica (art. 16 GDPR): ottenere la correzione dei Suoi dati personali inesatti o l'integrazione di quelli incompleti;
  • Diritto alla cancellazione/oblio (art. 17 GDPR): ottenere la cancellazione dei Suoi dati personali, nelle ipotesi previste dalla legge;
  • Diritto alla limitazione del trattamento (art.18 GDPR): ottenere, nelle ipotesi previste dalla legge (in sintesi: contestazioni sull'esattezza dei dati; trattamento illecito con opposizione dell'interessato alla cancellazione, necessitĂ  per l'interessato di esercizio di un diritto in sede giudiziaria; opposizione dell'interessato nel periodo di verifica della prevalenza dei motivi legittimi del titolare rispetto ai Suoi), la limitazione del trattamento dei Suoi dati personali;
  • Diritto alla portabilitĂ  (art. 20 GDPR): nelle ipotesi previste dalla legge (trattamento effettuato con mezzi automatizzati e basato sul consenso o su un contratto) diritto a ricevere in un formato strutturato, di uso comune e leggibile da dispositivo automatico, i dati personali che La riguardano e diritto di trasmettere tali dati a un altro titolare del trattamento senza impedimenti da parte nostra;
  • Diritto di opporsi (art. 21 GDPR): diritto di far cessare ulteriore trattamento dei dati personali per motivi connessi alla Sua situazione particolare, salva prevalenza dei nostri motivi legittimi cogenti, nelle ipotesi previste dalla legge;
  • Diritto di revocare il consenso (art. 7.3 GDPR): diritto di revocare in qualsiasi momento il consenso per i casi in cui il trattamento sia basato sul consenso. La revoca del consenso non pregiudica comunque la liceitĂ  del trattamento basato sul consenso prima della revoca.
Per esercitare i diritti suddetti l'interessato potrĂ  fare riferimento ad uno qualsiasi dei contitolari del trattamento, utilizzando in ogni caso, se preferito, i dati di contatto indicati nella specifica sezione denominata "TitolaritĂ  del trattamento" nella presente informativa.
La informiamo, altresì, del Suo diritto a promuovere Reclamo avanti all'Autorità Garante per la protezione dei dati personali. Ricordiamo che il reclamo, a norma dell'art. 77.1 GDPR, può comunque essere promosso dall'interessato presso l'Autorità del luogo dove l'interessato risiede abitualmente, dove lavora oppure dove si è verificata la presunta violazione.
TitolaritĂ  del trattamento: I trattamenti dei dati personali sopra descritti sono operati in regime di contitolaritĂ  da "ENTE BILATERALE DEL SETTORE TERZIARIO DELLA PROVINCIA DI VICENZA", c.f. 02161840240, "ESAC SPA", c.f. e P.Iva 00331890244 e "Associazione delle Imprese, delle AttivitĂ  Professionali e del Lavoro Autonomo, Confcommercio Imprese per l'Italia Provincia di Vicenza", c.f. 80008350243. Predetti soggetti condividono la sede di Vicenza in Via Luigi Faccio n. 38, e possono essere contattati a mezzo telefono al numero 0444-964300, a mezzo fax al numero 0444-963400, tramite posta elettronica all'indirizzo e-mail: entebilaterale@ascom.vi.it .

Il sottoscritto, con riferimento al trattamento - operato in contitolaritĂ  nei termini e per le finalitĂ  dettagliate nell'apposita informativa esposta appena sopra - in particolare di eventuali dati appartenenti a categorie particolari di dati personali (c.d. "sensibili") si esprime come di seguito:*: SI NO

Scrivi il testo dell'immagine:
Invia questa pagina ad un amicoInvia questa pagina ad un amico
Esac Formazione Confcommercio Vicenza CGIL VICENZA FISASCAT UIL VICENZA Fondo Est Fondo FON.TE. Fondo FOR.TE Fast - Fondo Assistenza Sanitaria Turismo
Engineered SITEngine by Telemar
- P.IVA 00331890244 - sitemap - informativa sui cookies